Chi Siamo

Eventi

News

Progetti

Le nostre creazioni

 

OrangeTeam LUG

Un gruppo di appassionati di costruzioni in mattoncini LEGO®, il primo LUG riconosciuto in Toscana

CONTATTACI

Le Nostre Recensioni, Guide e Tutorial

Recensioni, guide, turial, speed building filmati e techiche by OTLUG
Sabato, 10 Ottobre 2020 14:51

SET LEGO® 75290 MOS EISLEY CANTINA: scopriamolo insieme

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Costruiamo il set LEGO® 75290 MOS EISLEY CANTINA

LEGO® 75290 MOS EISLEY CANTINA, MBS USCITO IN QUESTO MESE DI OTTOBRE DEDICATO AD UNO DEI "BAR" PIU' ICONICI DELLA GALASSIA LONTANA LONTANA.

Box 01

3187 pezzi per un MBS - Master Builders Series - contenuto nell'elegante packaging dedicato ai set 18+, una serie di set dedicati agli appassionati adulti.  I set MBS sono una via di mezzo fra pezzo da collezione e pezzo giocabile con la possibilità di ricreare scene del film.
Molto particolari i soli gemelli di Tatooine visualizzati nell'angolo in alto della scatola.

La "Cantina" di Mos Eisley, o meglio la Chalmun's Spaceport Cantina, è uno degli ambienti Star Wars più conosciuti, punto di ritrovo per piloti, contrabbandieri, cacciatori di taglie e rinnegati.
Nei suoi ambienti fumosi e male illuminati si incontreranno Obi-Wan Kenobi, Luke Skywalker, Han Solo e Chewbacca dando inizio ad una storia che appassiona dal 1977.
Una piccola curiosità: i musicisti Bith, nome originale della band Figrin D'ans and the Modal Nodes,  nelle riprese del film si muovevano al ritmo della canzone "Sing, sing, sing" di Benny Goodman.

Istruzioni

Le istruzioni, come tutti i set 18+, sono abbinate alla scatola: una bella impaginazione in nero per delle chiare istruzioni passo passo. In questo set inoltre, oltre alle pagine introduttive dedicate al film ed al designer, alla costruzione di ogni nuova minifig è abbinata una breve descrizione o una frase famosa del personaggio. 

 Busta 01 02

Le buste 1 e 2 ti permettono di costruire il  Landspeeder V-35.

Il V-35 Courier era un landspeeder obsoleto e molto economico, posseduto da Owen e Beru Lars per i loro viaggi ad Anchorhead. Appare per la prima volta nei set LEGO®.

Luke Skywalker e Hrchek Kal Fas, Trandoshan che ricorda il cacciatore di taglie Bossk, le minifigs.

 

Busta 03

 

Con la busta 3 si costruisce il bancone del bar della Chalmun's Cantina. Costruito in bianco e ben accessoriato, visto che deve soddisfare diverse tipologie di avventori, ha la particolarità del corrimano fatto con un unico tubo flessibile colore Flat Silver.

Wuher, il barista della Cantina, la minifig di questa busta.

 

 

Busta 04 05aDalla busta 4 alla busta 7 costruiamo il lato sinistro della Cantina, con le sue nicchie ombreggiate dove i personaggi si incBusta 06 07ontrano per bere o parlare di affari.
Le nicchie sono chiuse da una copertura facilmente asportabile nel caso si voglia avere più luce o più facilità di gioco.
Compare qui un pezzo stampato molto particolare: una cassa con il simbolo imperiale e la scritta "cargo" in Aurebesh; ne troveremo 3 all'interno del set.
Obi-Wan Kenobi, Kabe (Chandra-Fan che vive nei tunnel sotto la Cantina), R2-D2C-3PO le minifigs contenute nelle buste.

 

Busta 08 09 

Le buste 8 e 9 costruiscono il vano della porta di entrata e attaccano il bancone bar alla struttura della Cantina.
La porta si apre tirando verso l'alto e non in laterale come compare nel film, ma dato il poco spazio disponibile nel set mi pare un buon compromesso.
Peccato per il retro della porta lasciato forse un po' troppo "grezzo"
Dott. Evazan con Ponda Baba e un Sandtrooper sono le minifigs.

 

Busta 10 11 12

 

 

Con le buste 10, 11 e 12 costruiamo le nicchie della parte sinistra della Cantina.
Stessi arredamenti come per la parte destra, a parte la nicchia dove alloggiano i musicisti Bith che ha due piccole pedane rialzate.
I 3 musicisti Bith, l'Ithoriano Momaw Nadon e Han Solo sono le 3 minifigs

                                  

 

La Busta 13busta 13 ti permette di costruire sia il Pod Ubrikkian 9000 di Greedo sia alcuni particolari della Cantina.
Il Pod Ubrikkian 9000 è un landspeeder dalla inusuale forma rotonda utilizzato in ambito minerario
Contiene la minifig di Greedo.

Busta 14

 Con la busta 14 finiamo di costruire la parte sinistra con le relative coperture, la porta posteriore sempre ad apertura verso l'alto e attaccando questa parte abbiamo finalmente la Cantina per intero.
Il Devaroniano Kardue'Sai'Malloc la minifig contenuta nella busta.

 

Busta 15 La busta 15 ci permette di costruire i particolari esterni alla Cantina oltre alla raggiera superiore che fa da chiusura.
Questa struttura è un altro ottimo compromesso, oltre ad essere accurata rispetto al film permette di vedere l'interno e di poterci giocare senza togliere ogni volta un tetto.
Viene costruito anche il vaporatore più grande.
E' contenuta la minifig di Chewbacca.

Busta 16

 La busta 16 costruisce il vaporatore più piccolo e il Dewback con il suo recinto.
Da notare la costruzione dei due vaporatori decisamente particolareggiata e assai accurata rispetto al film.
Il Dewback e un Sandtrooper sono le minifigs di questa busta.

 

Busta 17 18

 Con le buste 17 e 18 andiamo a costruire due tipiche costruzioni di Tatooine che danno un'idea dell'architettura generale del luogo.
Da una parte un edificio che ricorda la vita abbastanza semplice degli abitanti, dall'altra il negozio dei Jawas che riporta alle attività commerciali.
Il negozio Jawa è molto ricco di dettagli e si apre a metà per poterli apprezzare al meglio.
Questi due edifici possono essere sia uniti alla Cantina a mezzo di clip sia esposti singolarmente.

Un Jawa e Grindan, il Kubaz informatore imperiale, le minifigs di questa busta.

  

Alla fine che dire di questa Mos Eisley Cantina?
Innanzitutto che ha una serie di minifig assolutamente di pregio, ben 21, con alcune specie aliene completamente nuove.
Ho apprezzato molto anche l'equilibrio trovato nella costruzione per rendere il set il più verosimile possibile rispetto al film e nello stesso tempo assai giocabile; l'apertura a conchiglia è abbastanza semplice da rendere ma conferisce una piena giocabilità al set e quando poi lo richiudi occupa poco spazio e puoi apprezzarne la solidità, può essere spostato senza paura di perdere pezzi.
Dato il colore Tan dominante nell'architettura di Tatooine, il progettista è stato abile nel rendere l'edificio con tanti piccoli particolari che hanno spezzato la monotonia del colore unico e ne è uscita una costruzione interessante e per nulla piatta.

Una costruzione godibile con innumerevoli piccoli dettagli, che ti permette diverse ore di costruzione rilassante e divertente ... magari con la colonna sonora di John Williams in sottofondo per meglio immergersi nell'atmosfera della Galassia Lontana Lontana.
Il prezzo è forse l'unica nota un po' stonata, secondo me un po' troppo caro, ma sappiamo benissimo quanto incidano le licenze su set di questo tipo.

 Minifigs

 

 

Informazioni aggiuntive

  • Tipo di Articolo: Recensioni Set
Letto 144 volte Ultima modifica il Martedì, 27 Ottobre 2020 14:34
Margherita Cavalleri

Da che mi ricordo amo i mattoncini LEGO, quale femmina potevo solo rubare i LEGO ai cugini che fortunati loro erano maschi e potevano giocarci.
Amavo molto case e treni, ma nel lontano 1999 mi fu regalato il mio primo set Star Wars .... amore a prima vista per me che già tanto amavo i film e inizio di una piccola collezione di pezzi legati alla saga Star Wars. 
Ma non mi fermo qui, perchè oltre al nero amo anche Elves e modulari, ma non disdegno quasi nulla, basta che un set attiri la mia attenzione ... insomma tutti i metodi son buoni per spendere in LEGO!!!
Adesso condivido la passione con un figlio che ho cresciuto a pane, LEGO e Star Wars.