LIVE

Chi Siamo

Eventi

News

Progetti

MOC

 

OrangeTeam LUG

Un gruppo di appassionati di costruzioni in mattoncini LEGO®, o AFOL, riconosciuto da LEGO. Vuoi iscriverti!?

Chiedici Come

Le Nostre Recensioni, Guide e Tutorial

Recensioni, guide, turial, speed building filmati e techiche by OTLUG
Lunedì, 12 Luglio 2021 15:54

SET LEGO® IDEAS 21327 THE TYPEWRITER: modernità vintage

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

 2079 pezzi per il set LEGO® IDEAS 21327 TYPEWRITER, un tocco di nostalgia con un design ricco di dettagli.

LEGO 21327 Typewriter 01 BOX2079 pezzi suddivisi in 11 sacchetti contenuti in una elegante scatola nera per questo set LEGO® IDEAS, ispirati ad un pezzo di storia, alla vecchia macchina da scrivere su cui tante segreterie hanno iniziato la loro vita lavorativa, e si sono consumate le dita, prima che l'era digitale ci portasse la comodità del computer.

Modello uscito dalla terza sessione di review del 2019 dal sito LEGO® IDEAS, ha istruzioni di forma rettangolare con copertina nera e pagine interne grigie, che riportano una breve storia della macchina ispiratrice di questo set, la Erika Model 10 usata dal fondatore del Gruppo LEGO® Ole Kirk Christiansen, nonchè due parole con il creatore, Steve Guinness, ed i LEGO® Designer.

A parte, un piccolo bloc notes in formato A5 con una lettera scritta da Thomas Kirk Kristiansen, quarta generazione della famiglia proprietaria di LEGO® Group, che può essere inserita nel carrello della macchina per completare al meglio questo set di pura esposizione.
Sono incluse 43 versioni diverse, sicuramente ognuno potrà trovare la lingua preferita.

E' un caso? Un refuso? Non so, resta che tutte le lettere nelle varie lingue riportano firma e didascalia a nome Thomas Kirk Kristiansen, la letteraLEGO 21327 03 INSTRUCTIONS 2 italiana riporta firma di Thomas Kirk Kristiansen e didascalia Kjeld Kirk Kristiansen.

Iniziamo la costruzione: dalla busta 1 alla 4 c'è forse la parte più complessa dell'intero set, si montano i 32 "bracci" che costituiscono i vari tasti, interamente costruiti con pezzi Technic e con gommini che fanno da ammortizzatori.
E' una costruzione da fare con attenzione, molto facile non azzeccare il verso giusto mentre infili i bracci, ma te ne accorgi poi quando volendo scrivere ... non si muove nulla.
Nessun problema invece nella costruzione dei tasti veri e propri, con tile round 2x2 stampate appositamente con tutto l'alfabeto oltre a qualche carattere di punteggiatura e tile round 3x3 per i tasti Shift Key e Shift lock.
Sollievo grandissimo nello scoprire che erano tile stampate e non adesivi da attaccare!!

La parte anteriore della macchina a questo punto è completa, restano da fare i meccanismi interni ed il telaio in un trionfo di Sand Green.

Ovviamente c'è un solo martelletto che si muove per "stampare", in un modello così piccolo impossibile pensare che ogni tasto potesse avere il suo martelletto, resta comunque notevole la replica del movimento del carrello verso sinistra ad ogni stampa di lettera (ricreato utilizzando il pezzo 41530 in Flat Silver normalmente utilizzato come ventola).

La costruzione della parte superiore e del carrello non presenta particolari difficoltà.
Il carrello con il suo fermacarte permette di inserire abbastanza agevolmente, grazie a due pneumatici, un foglio A5.

LEGO 21327 Typewriter 14 03Sul retro un adesivo riporta una sigla particolare "SG/NGUYOD: 030774 BILLUND", curiosi di sapere cosa significa?

Ho scoperto essere formata da "SG" le iniziali di Steve Guinness (creatore del set), NGUYOD "Never give up on your dreams" slogan lanciato recentemente dai designer LEGO, 030774 data di nascita di Steve e Billund, ovviamente la patria dei LEGO®.

Abbastanza realistica la maniglia che permette di riportare il carrello a destra dopo aver terminato di scrivere la riga, anche se purtroppo un po' fragile, ma è LEGO® ed è assolutamente ammissibile.
Quando poi aggiungi le due bobine nere trovi quello che per me è la chicca di tutto il set: quel nastro in tessuto nero/rosso creato appositamente per questo set, quel qualcosa in più che la rende notevolmente realistica.

LEGO 21327 Typewriter 15 03Oltre al nastro e alle tile round delle lettere, questo set LEGO® IDEAS 21327 TYPEWRITER ha visto l'utilizzo di nuovi pezzi interessanti usciti nel 2021 fra cui il Technic Axle 32 Sand Green (introdotti nella serie Botanical di cui ho parlato qui), pezzi cromati che piano piano stanno ampliando la serie a disposizione, la tile 1x5 Medium Nougat.

Cosa penso io del set LEGO® IDEAS 21327 TYPEWRITER?

Non è così semplice da costruire, soprattutto nella prima parte, e questo me l'ha resa ancora più piacevole, ogni tanto ci vuole qualcosa di un po' più complesso. E soprattutto devi costruirla per apprezzarla al meglio, perchè la maggior parte del lavoro difficile ma interessante è sotto il bel rivestimento Sand Green.

Un bel mix di pezzi Technic per supportare il meccanismo e pezzi System per una "carrozzeria" elegante.
Nell'insieme è un set assolutamente da collezione, che io adoro anche perchè mi ricorda le ore passate a "pestare" tasti su macchine simili ed ho trovato molto divertente provare a "scrivere" per vedere come tutto il meccanismo reagisca bene, quanto tutto sia alquanto realistico.

E' ben proporzionato e ben fatto pur con tutte le limitazioni che un modello così può avere: tipo mancano alcuni tasti di punteggiatura, la maniglia del carrello è fragile, il foglio è A5, ma è una ricostruzione in mattoncini!!! Per me raggiunge un buon compromesso, direi set promosso a pieni voti!

Inseriamo un foglio e ... Never give up on your dreams!!!

 

Ti aspetto nella mia rubrica I Giovedì della Marghe per raccontarti nuovi e appassionanti set LEGO®.
Se ti è piaciuto il mio articolo, la condivisione è la benvenuta ma ti prego di citare sempre la fonte
(riferimento Licenza Creative Commons CC BY-ND)

Informazioni aggiuntive

  • Tipo di Articolo: Recensioni Set
Letto 223 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Luglio 2021 15:56
Margherita Cavalleri

Da che mi ricordo amo i mattoncini LEGO, quale femmina potevo solo rubare i LEGO ai cugini che fortunati loro erano maschi e potevano giocarci.
Amavo molto case e treni, ma nel lontano 1999 mi fu regalato il mio primo set Star Wars .... amore a prima vista per me che già tanto amavo i film e inizio di una piccola collezione di pezzi legati alla saga Star Wars. 
Ma non mi fermo qui, perchè oltre al nero amo anche Elves e modulari, ma non disdegno quasi nulla, basta che un set attiri la mia attenzione ... insomma tutti i metodi son buoni per spendere in LEGO!!!
Adesso condivido la passione con un figlio che ho cresciuto a pane, LEGO e Star Wars.

Entra nel canale Telegram di OTLUG

CLICCA QUI
o parla con noi su DISCORD - unisciti alla nostra community 
o seguici su Instagram, Facebook e Twitch.tv per le nostre LIVE

Copyright © 2021 - OrangeteamLug.it è un sito web amatoriale aggiornato sporadicamente dallo staff volontario dell' OrangeTeam. LEGO®, LEGOLAND, LEGO SYSTEM, LEGO TECHNIC, LEGO FACTORY, DUPLO, LEGO PRIMO, LEGO MINDSTORMS, LEGO NXT sono marchi di proprietà di The LEGO Group. Tutti i diritti dei rispettivi proprietari. Powered by Fabio Filippi - Hosting by SOLUTIONS4it.it . Tutti i contenuti delle nostre recensioni, articoli, MOC, tutorial, rappresentano il pensiero degli autori e sono sotto Licenza Creative Common CC BY-NC Licenza Cc-ncLicenza Cc-by