Seguici su..

Canale WhatsAPP

Canale Telegram


Chi Siamo..

un gruppo di appassionati di costruzioni in mattoncini LEGO® (AFOL), riconosciuto da LEGO dal 2014. Vuoi iscriverti!?

Chiedici Come

.:LOGIN:.


Le Nostre Moc

My Own Creation, le nostre personali creazioni.

Lunedì, 22 Febbraio 2021 13:00

Fotografare le Minifigures LEGO® e i mattoncini #4: la messa a fuoco

Scritto da
Vota questo articolo
(7 Voti)
La messa a fuoco La messa a fuoco La Vale Photo

Fotografare le Minifigures LEGO® e i mattoncini #4: la messa a fuoco

In questa nuova guida parleremo della messa a fuoco.

Scattare con una corretta messa a fuoco, è la cosa più importante in fotografia.

E’ fondamentale che il soggetto della foto, nel nostro caso le Minifigs o i mattoncini, siano perfettamente a fuoco e nitidi.

Si trovano spesso in rete scatti in cui le Minifigs non sono a fuoco, mentre il fuoco è sullo sfondo o su oggetti vicini: questo è un errore da evitare! Nelle vostre fotografie il soggetto principale deve essere a fuoco e non quello che vi sta intorno.

Quando preparate uno scatto, assicuratevi sempre guardando nel mirino della fotocamera o sullo schermo dello smartphone, che le vostre Minifigs siano perfettamente a fuoco.  Non abbiate fretta di scattare: mettete a fuoco, scattate, controllate e nel caso ripetete lo scatto.

 

Un po' di teoria:

La macchina fotografica riesce a mettere a fuoco solamente gli oggetti che si trovano ad una certa distanza "X" dal sensore, che risulteranno quindi nitidi, mentre gli oggetti più vicini o più lontani saranno sfocati. Il piano immaginario posto alla distanza "X" dalla macchina fotografica, è detto piano di fuoco.

Scattando con una fotocamera reflex avremo molte più opzioni di messa a fuoco disponibili rispetto ad uno smartphone, ma vi farò vedere come sfruttare nel modo giusto anche la messa a fuoco del vostro telefono.

Vediamo adesso un esempio pratico.

 

Esempio #9: cosa state mettendo a fuoco?


State organizzando una grigliata? Bene, INVITATEMI! Ma non era questo di cui volevo parlarvi...

Ricordate sempre e ripetetelo a voi stessi come un mantra: chi è il soggetto della foto?! La Minifig!!! E allora perché nelle vostre foto è a fuoco l'albero dietro, il muretto o il pavimento?

Analizziamo insieme le due foto seguenti. Nella prima foto, la Minifig è in primo piano e dovrebbe essere il soggetto principale dello scatto, ma il fuoco è sull'auto dietro, quindi la foto è sbagliata! La Minifig non è a fuoco perché non è nitida.

Nella seconda foto, la Minifig è correttamente a fuoco e l'auto dietro fa da sfondo: la Minifig è nitida e lo sfondo no, lo scatto è quindi corretto!

 

Fuoco sbagliatoFuoco giusto

 

Come fare quindi per mettere correttamente a fuoco le nostre minifig?

Non lasciate scegliere in automatico alla vostra fotocamera cosa mettere a fuoco! La fotocamera cercherà in automatico di mettere a fuoco il soggetto più nitido nella scena, tramite l’autofocus, che non corrisponderà necessariamente con ciò che vogliamo mettere a fuoco noi.
Se avete una fotocamera reflex, scegliete di utilizzare un punto o una zona di messa a fuoco (consultate il manuale per vedere come accedere a queste impostazioni), e posizionate la vostra minifig in corrispondenza dei punti di messa a fuoco che avete scelto, oppure mettete prima a fuoco la vostra Minifig e tenendo il pulsante di scatto a metà, ricomponete la scena seguendo la regola dei terzi.
Se invece state scattando con uno smartphone, vi basterà tenere premuto sullo schermo in corrispondenza della Minifig per metterla a fuoco e poi scattare.

 

Esempio #10: la foto è mossa o sfocata?


Impariamo a distinguere una foto mossa da una foto sfocata.
In una foto sfocata, sarà solamente la nostra Minifig a non essere a fuoco, mentre ci saranno altre zone che risulteranno a fuoco (come nell’esempio #9 precedente). In una foto mossa invece, non c’è nessuna parte dello scatto a fuoco, ma potremmo addirittura vedere delle strisciate.

Questo può avvenire per diversi motivi:

  • Il soggetto della nostra foto, la Minifig, si è mossa durante lo scatto… ehm siete sicuri?!
  • Vi siete mossi durante lo scatto o avete mosso la fotocamera durante lo scatto. Ecco, questo è più probabile!


Per evitare l'effetto mosso o micro mosso, soprattutto se vi trovate in condizioni di luce scarsa, utilizzate un treppiede, o appoggiate la fotocamera o smartphone su un piano stabile. I tempi di scatto aumentano per compensare la scarsità di luce ed è molto facile in queste condizioni creare delle piccole vibrazioni in fase di scatto che risulteranno in una foto mossa. Vi metto un esempio di una foto mossa: vi consiglio di aprirla a risoluzione piena, la trovate nella galleria in fondo all’articolo. Se la guardate con attenzione, potete vedere che non c’è nulla di nitido, nemmeno lo sfondo.

 

Foto mossa

 

Esempio #11: eppur si muove!


Possiamo sfruttare l’effetto mosso per ottenere foto creative.
Nell’esempio seguente, l’esploratrice a bordo del fuoristrada sta lasciando a piedi il suo compagno di avventura!!
L’esploratore in primo piano è perfettamente a fuoco e fermo, mentre il fuoristrada è mosso perché si sta effettivamente spostando.

Come ho realizzato lo scatto? Ho sfruttato un punto specifico di messa a fuoco della mia reflex (piazzata su un cavalletto) e ho inquadrato l’esploratore, e contemporaneamente ho trainato il fuoristrada con un filo (che ho poi rimosso in post-produzione).

Eppur si muove! 

 

Adesso non avete più scuse e avete gli strumenti per realizzare scatti a fuoco e non mossi!
Nella prossima guida parleremo dello sfondo e della profondità di campo, cioè di come ottenere uno scatto nitido anche oltre il piano di messa a fuoco.
Nella galleria in basso trovate al solito le immagini del tutorial a piena grandezza.
Se avete domande, dubbi o cercate feedback, scrivete un commento qui sotto, oppure utilizzate il nostro gruppo Facebook e taggate La Vale Photo.

Alla prossima!

Informazioni aggiuntive

  • Tipo di Articolo: Guide-Tutorial
Letto 1516 volte Ultima modifica il Mercoledì, 07 Aprile 2021 16:47
La Vale

Avete mai pensato a cosa fanno gli Stormtroopers nel loro tempo libero? Volete seguire le avventure di Frodo e Gandalf lungo la strada per Mordor? Quale sarà la nuova meta del piccolo esploratore? Sono La Vale e giro sempre con qualche Minifigure in tasca. Mi piace fotografarli nei posti più strani e immergerli in contesti urbani o naturali. 

 

 

PARTECIPA ALLE NOSTRA COMMUNITY
Entra nella grande famiglia OTLUG su TELEGRAM o WHATSAPP

TELEGRAMWHATSAPP
o parla con noi su DISCORD - unisciti alla nostra community 
o seguici su Instagram, Facebook e Twitch.tv per le nostre LIVE

Copyright © 2023 - OrangeteamLug.it è un sito web amatoriale aggiornato sporadicamente dallo staff volontario dell' OrangeTeam. LEGO®, LEGOLAND, LEGO SYSTEM, LEGO TECHNIC, LEGO FACTORY, DUPLO, LEGO PRIMO, LEGO MINDSTORMS, LEGO NXT sono marchi di proprietà di The LEGO Group. Tutti i diritti dei rispettivi proprietari. Powered with ♥ by Fabio Filippi - Hosting by SOLUTIONS4it.it . Tutti i contenuti delle nostre recensioni, articoli, MOC, tutorial, rappresentano il pensiero degli autori e sono sotto Licenza Creative Common CC BY-NC Licenza Cc-ncLicenza Cc-by

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Leggi tutto
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
Quantcast
Accetta
Rifiuta