Chi Siamo

Eventi

News

Progetti

Le nostre creazioni

 

OrangeTeam LUG

Un gruppo di appassionati di costruzioni in mattoncini LEGO®, il primo LUG riconosciuto in Toscana

CONTATTACI

Le Nostre Recensioni, Guide e Tutorial

Recensioni, guide, turial, speed building filmati e techiche by OTLUG
Domenica, 24 Maggio 2020 09:48

Costruiamo insieme il SET LEGO® 75252 IMPERIAL STAR DESTROYER™

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

È finalmente arrivato il momento di costruire il set LEGO® 75252 Imperial Star Destroyer™
(di Margherita Cavalleri)

Seguitemi in questa avventura di costruzione busta per busta per scoprire tutti i segreti di questo set meraviglioso il mio set preferito, il mio set più ambito.

Nell’Universo Star Wars lo Star Destroyer Classe Imperial fu la nave principale dell’Impero Galattico, prima e dopo Endor. Nato come successore dello Star Destroyer Classe Venator, divenne la nave più comune all’interno della Marina Imperiale

Per iniziare vi presento il "tomo delle Istruzioni": 442 pagine di cui le prime 16 raccontano la storia dell'astronave, come è nato questo modello, oltre a contenere una timeline degli Imperial Star Destroyer™ prodotti da LEGO®.
E da pagina 17: Get ready to build...

Apriamo busta 1 e 2 e prepariamoci a costruire lo scheletro centrale. Quasi pensavo di ritrovarmi le calamite come nel primo mitico 10030 del 2012, invece c'è una bella e solida struttura fatta con panels Technic, che ti permetteranno di spostarlo agevolmente e senza doverlo smontare ogni volta.
C'è comunque un però: solo due minifigs e di personaggi minori. Data l'importanza del set mi aspettavo più minifig ma soprattutto un Darth Vader o un personaggio particolarmente iconico in versione speciale.
Oltre il packaging e a parte le minifigures,comunque sembra ci sia decisamente qualcosa di buono in questo set.

ISD Busta 1 2 b

Apriamo busta 3 e costruiamo le strisce laterali su cui poggeranno le ali e il triangolo posteriore che servirà da sostegno ai motori.
Cominciamo subito a mettere alla prova la struttura, considerato che io costruisco in una stanza e fotografo in un'altra con di mezzo anche una scala, il mio ISD sta già iniziando i suoi viaggi ... reggerà?
"Niente paura. La nave reggerà ... capito bellezza!?!?" citazione famosissima ... anche se riferita ad un'altra nave.

ISD Busta 3a

Apriamo busta 4 - 5 e costruiamo parte delle ali inferiori. Utilizzando le plate 16x16 l'ala risulta bella solida e data la parte abbastanza ridotta non si incurvano nemmeno.
L'unica cosa che mi lascia un po' perplessa sono le plate 1x2 con stud centrale messe in posizione rovesciata: quante ne perderemo portandolo in esposizione?

ISD Busta 4 5e

Con la busta 6 costruiamo la parte inferiore con la baia di uscita dei Tie e il reattore.
Costruzione non particolarmente difficile, interessante il metodo utilizzato per attaccare la baia di uscita dei Tie alla struttura centrale dell'Imperial.
Finora nessuna difficoltà, anzi decisamente più pratico nella costruzione rispetto al fratello maggiore 10030.

ISD Busta 6g

Con la busta 7 - 8 costruiamo i motori con i loro supporti.
Ottime soluzioni costruttive che rendono solido ma comunque abbastanza leggero il set. Mi viene inevitabile il confronto con il 10030 e devo dire che le tecniche costruttive (aiutate anche da tanti pezzi nuovi) hanno fatto davvero tanta strada
Io finora lo sto spostando di qua e di la per casa e tutto resta ben attaccato.

ISD Busta 8b

Con la busta 9 - 10 terminiamo di costruire le due ali inferiori.
Parte molto lineare da costruire, utilizzando tile 6x16 con gli stud su 3 lati e wedge plate 6x12 la costruzione scorre veloce senza difficoltà.
Ma ho trovato molto interessante ed efficace l’attacco per tenere vicine le due punte delle ali.

ISD Busta 9 10

Con la busta 11 - 12 si costruiscono le due ali superiori.
E l’Imperial comincia a prendere forma, e cominci a vedere che bel pezzo di set ne sta venendo fuori.
Nell’insieme, anche se è un set di una certa dimensione, è facile da costruire, hanno utilizzato tecniche di costruzione semplici ma comunque solide.

ISD Busta 11 12a

Con la busta 13 - 14 si completano le due ali superiori creando lo spazio per inserire i ponti di comando.
Ci sono, come nella parte inferiore, i tile 2x3 e 1x2 attaccati per metà, mi sa che dovrò farmene una buona scorta perché presumo negli spostamenti sarà facile perderne.
Per il resto, ottimi i cannoncini e sempre ottima la solidità nell’insieme, soprattutto della barra centrale che, secondo le istruzioni, serve per gli spostamenti e il mio Imperial è sempre in giro per casa.

ISD Busta 13 14b

Con la busta 15 - 16 siamo al ponte di comando superiore con deflettori e torre delle comunicazioni.
Particolarmente solido, il ponte ha un ottimo aggancio alla struttura che non permette movimenti strani. Interessanti i pezzi utilizzati per la creazione della torre delle comunicazioni.
Sono sempre più vicina al termine della costruzione e sono gasatissima, non vedo l’ora di vedere i miei Star Destroyer insieme.

ISD Busta 15 16n

Busta 17 - 18 per i ponti fra la struttura dell’Imperial e il ponte di comando, costruiti come due mezze scatole da agganciare alla barra che sostiene il ponte di comando.
E siamo praticamente al termine, con la prossima busta avrò il mio Imperial Star Destroyer finito.

ISD Busta 17 18a


Il set LEGO® 75252 Imperial Star Destroyer™ è costruito!!!
Con la busta 19 si costruisce la parta anteriore dei ponti e la mini Tantive IV e il mio Imperial Star Destroyer è terminato.


Z Finale 1 

Devo dire che sono soddisfatta, la costruzione in generale non è difficile, il set è solido: l’ho spostato qua e la per casa e non si è mai staccato nemmeno il pezzetto più piccolo.
Più lungo del suo predecessore 10030 del 2002 di 17 cm, con oltre 1600 pezzi in più, il set è davvero importante, rende bene l’imponenza e la maestosità che deve avere una nave imperiale di questo tipo.
Sinceramente non so ancora dove lo metterò, ho un problema di parcheggio per le mie navi imperiali, per il momento è qui sul tavolo e mi fa compagnia durante la mia quarantena solitaria.

Z Finale 2

 

Informazioni aggiuntive

  • Tipo di Articolo: Recensioni Set
Letto 174 volte Ultima modifica il Domenica, 31 Maggio 2020 20:32
Margherita Cavalleri

Da che mi ricordo amo i mattoncini LEGO, quale femmina potevo solo rubare i LEGO ai cugini che fortunati loro erano maschi e potevano giocarci.
Amavo molto case e treni, ma nel lontano 1999 mi fu regalato il mio primo set Star Wars .... amore a prima vista per me che già tanto amavo i film e inizio di una piccola collezione di pezzi legati alla saga Star Wars. 
Ma non mi fermo qui, perchè oltre al nero amo anche Elves e modulari, ma non disdegno quasi nulla, basta che un set attiri la mia attenzione ... insomma tutti i metodi son buoni per spendere in LEGO!!!
Adesso condivido la passione con un figlio che ho cresciuto a pane, LEGO e Star Wars.